Insetti Coleotteri Animali
Siti partners:
Animali

Coleotteri

Sottordine Polifagi

Famiglia Bostrychoidea

Sezione a cura di Loris Colacurcio

Famiglia Bostrychidae:
caratteristica famiglia di Coleotteri ad abitudini strettamente xilofaghe, dal corpo estremamente cilindrico, con il capo molto incassato e non visibile dall'alto; pronoto ed elitre sono spesso dotati da vari tubercoli o spine. Generalmente hanno una colorazione piuttosto omogenea, scura o rossiccia, ma in alcuni casi possono presentare una livrea dai colori brillanti.

Insetti Coleotteri - Bostrychidae

Famiglia Lyctidae:

diffusi in tutto il pianeta, in Italia sono segnalate una decina di specie, tutte strettamente xilofaghe. Di piccole dimensioni, al di sotto dei 5 mm., hanno una colorazione quasi sempre bruno testacea e sono ricoperti da una fine pubescenza. Si differenziano dalle altre famiglie del gruppo grazie alla testa completamente scoperta e distinta dal torace. Attaccano ogni genere di legname, ad eccezione delle conifere; la loro presenza può essere agevolmente rivelata dalla polvere di legno estremamente fine che depositano all'ingresso delle loro gallerie.

Insetti Coleotteri - Lyctidae

Famiglia Ptinidae:
in Italia sono presenti oltre una sessantina di specie, di piccolissime dimensioni e solitamente ad abitudini scatofaghe (ovvero si nutrono di detriti vegetali di varia natura); alcune specieattaccano prodotti immagazzinati, come cereali, frutta secca e addirittura tessuti. Sono caratterizzati da un corpo ovale e piuttosto largo, con un torace molto stretto, globoso che nasconde gran parte del capo; zampe ed antenne sono piuttosto lunghe ed esili.

Insetti Coleotteri - Ptinidae
Insetti Coleotteri - Ptinus rufipes
Insetti Coleotteri - Gibbium psylloides
Insetti Coleotteri - Ernobius mollis
Ptinus rufipes
Gibbium psylloides
Ernobius mollis

Famiglia Anobiidae:
famiglia diffusa in tutto il mondo con più di 1000 specie, di cui oltre un centinaio in Italia. Hanno un corpo generalmente cilindrico, con la testa nascosta al di sotto del torace e quindi non visibile dall'alto; di piccole dimensioni, al di sotto del centimetro di lunghezza, hanno abitudini generalmente xilofaghe, ma attaccano anche le derrate alimentari e sono particolarmente dannosi per la loro voracità. Le larve di questi insetti (tra cui il famoso tarlo del legno) scavano gallerie nel legno morto, anche lavorato e possono ridurlo in polvere rapidamente. La loro presenza è rivelata, oltre che dal classico foro circolare che lasciano sui mobili attaccati, anche dal caratteristico ticchettio prodotto dagli adulti che sbattono il capo contro tutto ciò che li circonda.

Insetti Coleotteri - Anobiidae